SNLG

Titolo:Sistema Nazionale Linee Guida (SNLG)

Durata del progetto:2017 – in corso

 

Razionale

La legge n. 24/2017 sulla responsabilità professionale ha assegnato un ruolo fondamentale alle linee guida di pratica clinica, dando all’Istituto Superiore di Sanità, attraverso il nuovo Centro Nazionale per l’Eccellenza Clinica, la Qualità e la Sicurezza della Cure (CNEC), il ruolo di garante metodologico e di governance nazionale del processo di produzione delle linee guida.

In questo contesto, il nuovo Sistema Nazionale Linee Guida è stato istituito come strumento cardine per promuovere un efficiente meccanismo di produzione di linee guida nazionali di buona qualità, informate dalle migliori evidenze disponibili e che rispondono ai bisogni di salute della popolazione, sulla base dei criteri di rilevanza e dell’impatto clinico, economico e sociale.

 

Per raggiungere questi obiettivi, il CNEC-ISS ha sviluppato gli standard metodologici per la produzione e la valutazione critica delle LG ai fini della loro pubblicazione sul sito web dell’SNLG.

In particolare, il Manuale metodologico ISS per la produzione di linee guida per la pratica clinica ha adottato il GRADE (Grading of Recommendations, Assessment, Development and Evaluations), un metodo trasparente per lo sviluppo e la presentazione della sintesi delle prove e un approccio sistematico per formulare raccomandazioni di pratica clinica. È lo strumento più ampiamente adottato per classificare la qualità delle prove e per formulare raccomandazioni.

 

Argomento principale

Sviluppo e valutazione di linee guida di pratica clinica.

 

Titolo del WP o Attività sulle disuguaglianze

L’equità nelle linee guida di pratica clinica.

 

Sintesi attività WP

La questione dell’equità è ampiamente riconosciuta come rilevante per la pratica della clinica, la salute pubblica e la politica sanitaria. Poiché le raccomandazioni di pratica clinica possono avere un impatto diverso sui diversi gruppi sociali ed è importante considerare l’equità nel processo di sviluppo delle linee guida.

 

Le linee guida di pratica clinica e di salute pubblica possono svolgere un ruolo importante nella promozione dell’equità in salute, considerando esplicitamente l’equità nel processo di sviluppo delle linee guida, nel rating della qualità delle prove e nel passaggio dalle prove alle raccomandazioni. Il GRADE EtD framework, infatti, consente di formulare dei giudizi sui principali fattori che influenzano la forza delle raccomandazioni e, tra questi, l’impatto sull’equità di salute.

Questi criteri comprendono, oltre all’impatto sull’equità: la priorità del problema, l’entità degli effetti desiderabili e indesiderabili, la qualità delle prove di efficacia e sicuerezza, il modo in cui i utenti e i cittadini valutano gli esiti principali, il bilancio degli effetti, le risorse necessarie e il costo-beneficio, l’accettabilità da parte di tutti gli stakeholder e la fattibilità dell’intervento.

 

Risultati attesi

Le linee guida possono contribuire a promuovere l’equità in salute a livello globale, se tengono conto esplicitamente dell’impatto delle singole decisioni del paziente, del clinico, del responsabile delle politiche sanitarie,  sull’equità in salute. Rendendo esplicita la discussione su come le questioni relative all’equità hanno influenzto la direzione e la forza delle raccomandazioni formulate, il metodo GRADE adottato dall’ISS aiuta a informare il processo e documenta le considerazioni che possono avere un impatto sulle decisioni del singolo paziente, del clinico o del policy-maker.

 

Responsabile del progetto: Primiano Iannone (primiano.iannone@iss.it)

Responsabile dei WP/Attività: Primiano Iannone (primiano.iannone@iss.it)

Dipartimento/Centro: Centro per l’eccellenza clinica la qualità e la sicurezza delle cure

Website del progetto: https://snlg.iss.it

COOKIE Policy.